ULTIME NEWS

Rimani aggiornato su tutte le novità del mondo della fenice

  • Instagram
  • Facebook
  • YouTube

CONSIGLI PER ATLETI (QUASI) PERFETTI

1

Quando si cerca di perdere peso, la fretta e il desiderio di raggiungere risultati immediati possono portare ad agire di impulso mentre sono la perseveranza e l'impostazione di abitudini alimentari corrette a garantire i risultati nel lungo termine.

2

5 azioni da non fare quando si vuole perdere peso:​

1) saltare i pasti

2) eliminare i carboidrati

3) pesarsi ogni giorno

4) contare ossessivamente le calorie

5) affidarsi a prodotti "bruciagrassi"

3

Prendersi cura del proprio corpo è un atto d'amore. man mano che imparerai ad alimentarti correttamente, comincerai a prestare attenzione alle sensazioni che provi dopo il consumo di determinati cibi e capirai quali ti danno più forza ed energia, di conseguenza li mangerai con maggior frequenza.

4

Sfatiamo la leggenda che lo sport serve a dimagrire.

Con la pratica di un'attività sportiva si spendono delle energie, ma la sola attività fisica non è sufficiente a far calare di peso se non si associa ad essa una corretta alimentazione.

Basta pensare che occorrerebbe eseguire una marcia in piano di circa 150 km per perdere un chilo di grasso.

L'alimentazione di uno sportivo in periodo di allenamento è sufficiente quando, superata la fase iniziale del periodo d'allenamento, il peso si mantiene costante, indipendentemente dall'entità del lavoro muscolare dell'atleta.

5

La prima colazione deve apportare circa il 25% della razione calorica quotidiana.

E' da sottolineare che la caseina del latte, forma nell'ambiente gastrico, un precipitato voluminoso se il latte è assunto con il caffè (formazioni di complessi composti tra i tannini e le proteine). Pertanto il caffelatte sarebbe da evitare da parte dello sportivo, che semmai potrebbe ingerire il caffè da solo, magari subito dopo il risveglio. Il latte va invece consumato accompagnato da cereali vari (pane, biscotti o altro) con burro o miele o marmellata. A conclusione della prima colazione, un frutto maturo.

6

L'ultimo pasto prima della competizione (o dell'allenamento) deve essere copioso ma digeribile e deve essere consumato almeno tre o quattro ore prima della prova.

7

Per una dieta detox via libera agli alimenti ricchi di fibre, prime fra tutti la frutta e la verdura: variate il più possibile e puntate sul consumo a crudo.

Sgranocchiare sedano, finocchi, carote oppure una mela vi aiuterà a sentirvi sazi, contribuirà a ripulire l'intestino e vi consentirà di eliminare più facilmente i liquidi accumulati durante pranzi e cene passati in compagnia.