COME MI VESTO PER FARE ATLETICA?

Spesso e sopratutto nella stagione invernale, molti genitori si preoccupano che il figlio possa ammalarsi mentre si allena in giornate fredde o piovose e tendono così ad "esagerare" coprendolo in modo eccessivo. È proprio in questo modo, paradossalmente, che si mette il bambino in una situazione di disagio e sofferenza a causa dell'eccessivo calore corporeo esponendolo al rischio di colpi di freddo, o peggio ancora, di traumi muscolari.

Ecco di seguito alcuni consigli per vestirsi adeguatamente in ogni stagione.

P.S. : Nessun atleta si è mai ammalato correndo sotto la pioggia o al freddo, queste condizioni invece contribuisco a fortificare il sistema immunitario.

  • In primavera, quando la temperatura supera i 16/17°, il consiglio è di vestirsi come in estate, tenendo sempre a portata di mano la giacca per coprirsi durante le pause.

  • Con il caldo estativo una t-shirt leggera e un pantaloncino sono perfetti per correre e saltare.

  • In autunno valgono le stesse regole della primavera e quando la temperatura inizia a scendere sotto i 15° si ricorre all'utilizzo del pantalone lungo.

  • Quando arriva il freddo (sotto i 6/8°) la cosa migliore è indossare almeno una maglia termica e un paio di pantaloni lunghi pesanti così come è importante indossare cappello, guanti e scaldacollo, rigorosamente in materiale tecnico.

4 STAGIONI.jpg

PRIMAVERA

ESTATE

AUTUNNO

INVERNO

SE PIOVE?

Il segreto per non ammalarsi correndo sotto la pioggia è "vestirsi a cipolla":

  1. Iniziate con una maglietta a maniche lunghe leggera, un pantalone lungo caldo e copritevi con il k-way e se ha ancora freddo indossa anche una felpa.

  2. Indossate sempre guanti e cappello.

  3. Ricordatevi di portare sempre il cambio per tornare a casa asciutti!